Conto deposito

Cosa si intende per Conto Deposito?

I conti deposito rappresentano, ancora oggi, uno dei più importanti strumenti per poter investire i propri risparmi senza correre rischi. Si tratta di una soluzione estremamente sicura ed efficace che perette di ottenere un piccolo ritorno economico sulle somme che si tengono ferme sul proprio conto corrente.

Quando si mettono i soldi su un normale conto bancario, infatti, non solo non si ottiene nulla ma, al contrario, si hanno dei costi di gestione tutt’altro che indifferenti. I conti deposito nascono proprio per sopperire a questa mancanza e offrire, a chi dispone di una somma di denaro di cui non necessita, di ottenere un rendimento certo annuo. Questa tipologia di conto si differenzia infatti dal conto corrente principalmente per la finalità stessa del conto: ovvero l’obiettivo primario del conto deposito è garantire il massimo rendimento possibile del capitale depositato, cosa che ovviamente non avviene per il conto corrente.

Il vantaggio più grande, infatti, è quello di sapere in anticipo quale sarà il tasso di interesse di cui si andrà a beneficiare nel corso dell’anno, evitando così brutte sorprese quando ormai i giochi sono fatti. Non a caso possiamo dire che questo strumento sia la soluzione di investimento più efficace e sicura.

Per i risparmiatori è quindi molto importante scegliere il miglior conto deposito che gli consentirà di dormire sonni tranquilli con tutta la sicurezza di un conto bancario, ma con tassi di interesse più alti rispetto ai normali conti correnti.

La maggior parte dei conti deposito non prevede spese o se ne prevede sono irrisorie.

L’unico aspetto da tenere a mente è che in molti casi i conti deposito sono vincolati”, ovvero  significa che i soldi ivi giacenti non potranno essere ritirati dal proprietario prima che passi un vincolo temporale stabilito al momento dell’apertura del conto.

Se anche tu desideri quindi ottenere il più alto rendimento per i tuoi investimenti sicuri, il modo migliore per investire oggi è quello di scegliere il conto più remunerativo è confrontare le offerte delle diverse banche, valutando così il singolo rendimento effettivo garantito considerando anche il tasso di interesse promesso, la logica di capitalizzazione degli stessi e le spese da sostenere per il deposito, sia esso vincolato che libero.

Se ancora non l’hai letta ti consigliamo la guida fatta dalla nostra redazione:

Guida conto deposito definitiva 2017

Conto deposito più conveniente

Questo sito nasce dalla volontà di mettere a confronto i vari conti deposito presenti sul mercato e darti modo di scegliere la soluzione migliore in funzione delle tue specifiche esigenze. Proprio per questo non troverai la classifica (come avviene sugli altri siti che scopiazzano in rete) dei migliori conti deposito, ma tante informazioni che ti aiuteranno a capire i meccanismi di questo strumento e ti permetteranno di scegliere autonomamente quale sia il prodotto migliore per te!

Una delle prime domande che ti sarai, cercando informazioni su conto deposito, è se questo strumento sia davvero conveniente o ci siano altre soluzioni specifiche che offrano vantaggi più significativi. Per prima cosa voglio dirti che il cono deposito oggi è meno conveniente che in passato. Oggi i tassi di riferimento sono ai minimi storici e, di conseguenza, anche i rendimenti dei conti deposito ne hanno risentito. Insomma non aspettarti, come avveniva in passato, di vederti assicurato un tasso di interesse del 5-6% perchè ciò, al momento, è impossibile. Tuttavia si trovano ottimi prodotti con tassi che vanno dall’1% al 2,5.

Se è vero che non avrai un rendimento eccezionale è altrettanto vero che è molto meglio avere una rendita minore che non averla affatto. Poniamo, ad esempio, di avere un capitale di 50 mila euro fermo sul nostro conto bancario. Parliamo di soldi frutto di risparmi di anni che non abbiamo alcuna intenzione di mettere a rischio in sconsiderati investimenti in borsa. Quei soldi fermi sul conto corrente bancario non generano alcuna rendita, zero euro all’anno.

Anche ipotizzando un tasso di interesse dell’1,5%, invece, messi su un conto deposito possono fruttare 750 euro il primo anno, 761,25 il secondo anno, 772,67 il terzo anno e così via. Insomma dopo 3 anni che tieni i tuoi soldi fermi avrai oltre 52 mila euro nel caso di un conto deposito e sempre e solo 50 mila (anzi, forse qualcosa meno) nel caso li tenga su un normale conto bancario. E più si va avanti e più a differenza aumenta, così come aumentano le possibilità di vedere, nuovamente, tassi di interesse più vantaggiosi.

Confronta Conti Deposito Febbraio 2017

Ecco di seguito la lista dei migliori conti deposito aggiornati a febbraio 2017 con le migliori condizioni economiche e la composizione chiara e dettagliata degli interessi e dei costi stimati.

BANCADINAMICA CONTO BANCADINAMICA
Guadagno
339,60 € (Interessi netti – Spese)
Tasso effettivo 1,13% (a regime n.d.)
Tasso lordo 1,80%: 365 gg di vincolo – Svincolabile
Interessi netti 399,60 Liquidazione posticipata
Spese 60,00 (Bollo 60,00 €; Altre: 0,00 €)

 

I PRINCIPALI VANTAGGI DI QUESTO CONTO
0,50% sul deposito libero Opzione “Vivi Libero”
1,00% libero sul Conto Corrente
 CREDITO FONDIARIO S.P.A. CONTO ESAGON
Guadagno
333,00  (Interessi netti – Spese)
Tasso effettivo 1,11% (a regime n.d.)
Tasso lordo 1,50%: 365 gg di vincolo – Non Svincolabile
Interessi netti 333,00 € Liquidazione posticipata
Spese € 0,00 (Bollo: 0,00 €; Altre: 0,00 €)

I PRINCIPALI VANTAGGI DI QUESTO CONTO

Tassi fino al 3,00%
Simulazione con conto deposito vincolato di 30.000 euro per 12 mesi.

Miglior conto deposito non vincolato di Febbraio 2017

 BANCA PROGETTO CONTO BANCA PROGETTO
Guadagno
€ 134,82 (Interessi netti – Spese)
Tasso effettivo 1,36% (a regime 1,19%)
Tasso lordo 2,50%: 90 gg di promozione
1,60%: 275 gg di tasso base
Interessi netti € 134,82 Liquidazione trimestrale
Spese € 0,00 (Bollo: 0,00 €; Altre: 0,00 €)
Simulazione con conto deposito libero 10.000 euro per 12 mesi.
Ultima informazione: tutte le banche operanti in Europa aderiscono al sistema di garanzia dei depositi e nello specifico aderiscono al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi che garantisce fino a 100.000 euro per ogni deposito, così è anche in Italia.

Conto deposito: aggiornamento Febbraio 2017

I tassi di interesse applicati ai conti deposito risultano essere stabili. In un’ottica di politica monetaria che ci sta portando verso i tassi zero (e qualche economista comincia a paventare l’ipotesi concreta di un periodo storico fatto di tassi di interesse negativi) il conto deposito rimane uno strumento interessante che può preservare i propri risparmi dall’inflazione.

Come già abbiamo detto in questa guida non si tratta di uno strumento adatto a chi è a caccia di alti rendimenti o agli speculatori, quanto piuttosto alle famiglie e ai privati che vogliono mettere al sicuro i propri soldi ed evitare che il proprio potere di acquisto venga eroso dall’inflazione.

Conto deposito a confronto

Sul nostro sito non potevano mancare le recensioni dei migliori conti deposito. Come abbiamo anticipato qui sopra non pubblichiamo una classifica vera e propria perchè non esiste il conto deposito migliore in assoluto. Al contrario abbiamo selezionato le migliori proposte delle banche e delle società specializzate e le abbiamo recensite per darti modo di scegliere quelle che si adattano maggiormente alle tue esigenze.

  • Rendimax Family Top: al momento è uno dei conti con il tasso di interesse maggiore. Offre ben il 2,60% lordo per chi vincola le somme per 5 anni. E’ un prodotto che si adatta molto bene anche a chi dispone di piccoli capitali (anche solo 1000 euro).
  • Conto Arancio: questo prodotto è, forse, il più famoso e diffuso, quello che ha aperto la strada al conto deposito in Italia. Oggi offre l’1,20% per chi vincola le somme per 12 mesi. Se, invece, vuoi utilizzare il conto arancio come un normale conto bancario e avere sempre la disponibilità dei tuoi soldi ti verrà riconosciuto lo o,40%.
  • Findomestic: il conto deposito di Findomestic offre un tasso di interesse dell’1,50% sulle somme depositate che non superano i 10 mila euro e l’1% oltre tale soglia. Si tratta di un’offerta interessante che arriva direttamente da uno degli istituti di credito di punta del nostro paese.
  • Che banca: questa banca online offre 3 tassi di interesse: 0,50%, per chi vincola i risparmi per 3 mesi, lo 0,70% per chi vincola i risparmi per 6 mesi e l’1% per vincoli di 12 mesi.
  • ContosuIBL libero: da Ibl banca arriva questa proposta molto interessante. Garantisce n rendimento lordo dell’1,25% fino ad un milione di euro e per chi decide di vincolare i propri soldi sono previsti dei tassi ancora più alti.
  • Banca Mediolanum: il conto deposito di banca Mediolanum (InMediolanum) è molto flessibile. Si possono infatti svincolare i propri soldi in qualsiasi momento, scegliendo la remunerazione posticipata, oppure ottenere subito gli interessi nel caso di remunerazione anticipata.

Quale conto deposito scegliere?

Come abbiamo detto non esiste il miglior conto deposito ma una serie di prodotti validi e affidabili che possono essere scelti per mettere a rendita i propri risparmi. La scelta dipende da una serie infinita di fattori. Per prima cosa bisogna aver chiari alcuni concetti base, ossia:

  • utilizzo del capitale: i soldi mi servono o mi serviranno nei prossimi mesi? Nel caso, con che frequenza avrò bisogno di ritirare (ad esempio se avrò necessità di ritirare denaro regolarmente ogni mese sarà indispensabile sarà importante scegliere un conto deposito che non preveda costi per le operazioni);
  • rendita: voglio avere una rendita anticipata o va bene anche se la banca mi paga successivamente i miei interessi?
  • flessibilità: voglio un conto deposito puro o un conto che mi permetta di avere un minimo di operatività con i miei soldi?

Già solo rispondendo a queste domande si può andare a scremare la lista dei migliori conti deposito e capire quale strumento è più adatto alle proprie esigenze e quale, invece, è preferibile scartare perchè ritenuto non idoneo.

Conto deposito: meglio vincolato o libero?

conto deposito miglioreAnche in questo caso la scelta dipende, in maniera significativa, da quelle che sono le proprie esigenze. In linea di massima chi decide di aprire un conto deposito dovrebbe cercare il massimo rendimento. Proprio per questo sarebbe sicuramente più adatto un conto vincolato che, seppur di poco, permette di alzare il tasso di interesse.

L’ideale sarebbe non andare oltre i 18 mesi di vincolo a meno di non avere la certezza matematica che quei soldi non servano prima della scadenza. Il rischio, infatti, è di perdere parte degli interessi tanto faticosamente maturati.

Nel complesso la scelta è davvero molto personale e non può essere fatta solo prendendo in considerazione quelli che sono i tassi di interesse ma anche le proprie esigenze personali. Solo così, infatti, ci si potrà cucire addosso il prodotto giusto alle giuste condizioni.

Conto deposito opinioni

Ci sembra giusto concludere questa pagina con alcune considerazioni importanti. Per prima cosa vi invitiamo a leggere le recensioni dei vari conti che trovate linkate qui in home page. Per ogni prodotto abbiamo cercato di analizzare pro e contro in maniera indipendente e imparziale.

Il consiglio di base è quello di non fare questa scelta in maniera sconsiderata ma sempre seguendo quelle che sono le proprie esigenze. Se, ad esempio, volete ottenere il massimo rendimento ma avete paura che quei soldi possano servirvi optate per un conto deposito vincolato con possibilità di svincolo.

Insomma si tratta pur sempre di un investimento (seppur sicuro e con rischi inesistenti o quasi) e come tale deve essere fatto solo dopo un’attenta analisi.

Opinioni e Informazioni Migliori Conto Deposito

Conto Deposito Libero e Vincolato, aggiornamenti e offerte di febbraio 2017. Conto Deposito Libero e Vincolato: un po' di dati. L'Osservatorio sui Conti Correnti e sui Conti Deposito, sostiene che l'inizio del 2017 ha registrato una notevole preferenza per il conto deposito libero, richiesto dal 75% dei correntisti. Questa è un'assoluta novità, poichè in precedenza, il 73% ...
Guida conto deposito definitiva 2017 Abbiamo pensato di regalarvi questa guida sui conti deposito raccogliendo all'interno delle principali banche italiane tutte le FAQ presenti presentandovele con senso logico. Speriamo di aver fatto cosa gradita. Buona lettura, la redazione Ilmigliorcontodeposito.com Cosa è un conto deposito? Un co...
Qual è il conto corrente più conveniente del 2017? Se stai pensando di aprire un conto corrente nel 2017 ma non sai quale siano le scelte migliori, questo articolo può essere d'aiuto nella scelta del conto corrente più adatto alle proprie esigenze. Il conto corrente di Banca Intesa San Paolo, caratteristiche principali Banca Intesa San Paolo ha cr...
La miglior banca per aprire un conto corrente La scelta di un conto corrente può essere molto complessa, cerchiamo dunque di capire quali siano gli elementi da tenere in considerazione e quali fattori debbano orientare la nostra scelta, consapevoli del fatto che il primo dilemma è quello relativo alla scelta tra una banca “fisica” e una “online...