Miglior conto deposito senza bollo

Il conto deposito è un comodo modo di investimento unico, sicuro e conveniente perché riesce ad unire in un unico servizio guadagni certi ed talvolta anche importanti e la sicurezza che il capitale investito sia al sicuro e tutelato. Spesso e volentieri non prevedono costi di apertura e gestione ma l’imposta di bollo invece che essere a carico della banca viene pagata dal cliente e la somma ammonta alla legge vigente.  In questo articolo vedremo i migliori conto deposito presenti sul mercato al momento che non prevedono la spesa per quanto riguarda l’imposta di bollo per il suo titolare.

Conti deposito senza bollo: i migliori

Uno dei migliori conti deposito che non prevede spese per l’imposta di bollo viene offerto dalla popolare Banca Farmafactoring. Il suo  conto deposito che prende il nome di Conto Facto ha un tasso fisso di interesse lordo che è pari all’1,55%. È necessario firmare un vincolo di almeno 12 mesi per poter beneficiare di tale servizio ed il tasso sale all’1,75% se si decide di intraprendere un vincolo della durata di 36 mesi. Non sono previsti costi di apertura, costi di chiusura e soprattutto l’imposta di bollo è totalmente a carico della banca. Il richiedente ha l’opportunità di poter fare richiesta ed eventualmente aprire il conto direttamente da casa propria online e una volta firmato il contratto tramite il comodo servizio di firma digitale il deposito non può essere svincolato.

Anche Findomestic, istituto bancario presente su tutto il territorio italiano, offre ai propri clienti la possibilità di aprire un conto deposito estremamente conveniente e sicuro. Findomestic da la possibilità di ottenere uno svincolo anticipato se lo si desidera senza che il titolare del conto debba pagare alcuna penale. Il tasso lordo è conveniente in quanto resta fisso ed è dell’1,50% per quanto depositi di somme fino a diecimila euro. Nel caso il cliente decida di voler depositare somme superiori a i diecimila euro allora il tasso muta ed è disposto all’1%. Anche in questo caso non vi è presente nessuna spesa di apertura del conto, nessuna spesa di chiusura e la cosa più importante è che il cliente non deve pagare niente per quanto riguarda l’imposta di bollo.

Se si decide di aprire un conto deposito presso l’istituto finanziario Youbanking ci si può avvalere di un tasso lordo piuttosto conveniente ovvero che equivale al 0,90% se si decide di investire le proprie somme con un vincolo a 12 mesi, mentre, il tasso sale e arriva ad essere dell’1% se il vincolo deciso di affrontare sarà di 18 mesi. Come per i servizi di cui abbiamo già parlato precedentemente anche nel caso del conto deposito della banca Youbanking il cliente non si trova difronte a nessun onere per quanto riguarda l’imposta di bollo che sarà totalmente a carico dell’istituto finanziario ed inoltre non esistono spese di apertura e di chiusura. Tra i numerosi vantaggi previsti da questo conto deposito bisogna inoltre sottolineare anche la totale assenza di spese per quanto riguarda  movimenti, gestione di esso sia online che in filiale ed invio della documentazione necessaria per poterne aprire uno, pratica disponibile anche online grazie alla firma digitale.

Infine concentriamoci sul conto deposito zero spese offerto da Banca Farmafactoring, che offre alla propria clientela un tasso lordo fisso dell’1,55% applicato sui vincoli che durano 12 mesi e che cresce fino a diventare dell’1,75% per i vincoli che durano fino a 36 mesi, tutto ciò senza spese di apertura, di gestione e chiusura del conto e senza dover pagare l’imposta di bollo. L’apertura di questo conto è on line e la somma depositata non è svincolabile, tranne nel caso in cui si scelga la versione Conto Facto Plus che offre al titolare uno svincolo parziale che però prevede un tasso un po’  più basso, ovvero pari a 1,25% per 12 mesi e 1,55% per 36 mesi.

Opinioni e Informazioni Migliori Conto Deposito

Conto Corrente Postale e Bancario: le differenze. Qual è il più conveniente? In breve: le differenze conto bancario, più flessibile rispetto all’operatività ma con costi più elevati; conto postale, adatto per chi vuole il deposito delle somme. Chi vuole depositare delle somme su un conto, ricavandone un piccolo rendimento, oltre al conto corrente e al conto de...
Conviene tenere i soldi sul conto corrente? Gli italiani amano la liquidità, infatti la maggior parte dei risparmiatori tiene la gran parte della propria ricchezza finanziaria liquida sul conto corrente. Tale scelta presuppone dei costi sorprendenti. Ma quindi conviene tenere i soldi sul conto corrente? Quali sono i costi da affrontare? Cont...
Conto corrente online giugno 2017: Conto corrente Arancio o Hello Bank!? Ormai il mondo digitale è entrato a far parte della quotidianità della maggior parte degli italiani. Di conseguenza avere un conto corrente online è quasi obbligatorio, specialmente se si ha uno stipendio o una pensione da accreditare. Se fino a qualche anno fa per aprirlo si andava in banca, ogg...
Miglior Conto Deposito Online Confronto tra Banca IFIS, Meglio Banca e IBL Il conto deposito è uno strumento molto utilizzato poiché dà la possibilità di investire il proprio denaro ottenendo rendimenti maggiori rispetto al un normale conto corrente. Tuttavia, rispetto a quest’ultimo, ha un numero limitato di servizi. Permette infatti di effettuare operazioni di versame...