Come aprire un Conto Deposito Arancio ING Direct

Confronta i migliori conti deposito 2019

ING Direct è un gruppo bancario moderno, innovativo, giovane e dal marchio accattivante, che offre ai suoi clienti, attivi e futuri, una serie di prodotti bancari, di investimento e assicurativi a condizioni favorevoli e legati ad una gestione estremamente semplice e immediata.

Oggi ripercorriamo insieme i vari passaggi che portano all’apertura di un Conto Deposito Arancio, per poi passare ad un excursus generale su quello che è il marchio bancario.

Come aprire un conto deposito?

Il processo di apertura del conto deposito si presenta molto semplice e veloce, bastano infatti solo 5 minuti e un investimento anche di solo 1 euro per attivare il prodotto. Dopo aver compilato il format online, sarà infatti necessario spedire il contratto via posta ed eseguire un bonifico per rendere effettivo e attivo il proprio conto.

Ma quali sono i documenti necessari per procedere all’apertura del conto?

Così come avviene in qualsiasi altra realtà qualora si presenti la necessità di aprire un conto deposito, è necessario disporre di codice fiscale, documento di identità in corso di validità, IBAN relativo al conto corrente di appoggio ( che potrà essere aperto presso una qualsiasi banca italiana). Qualora non siate in possesso di un conto corrente, aprendone uno presso la medesima banca avrete la possibilità di gestire in maniera più semplice e veloce alcune operazioni.

I tassi del conto deposito ING DIRECT

Il prodotto che sottoscriverete in questo modo, è al momento connesso ad un tasso di benvenuto pari all’1% da applicare a tutti i depositi attivi e vincolati per almeno 12 mesi, superati i quali i tassi di interesse torneranno ad essere quelli standard (intorno allo 0.01%). Nessuna spesa aggiuntiva è connessa alle operazioni di apertura, gestione e chiusura conto, né per prelievi e accrediti. Come da normativa vigente, è invece previsto il saldo dell’imposta di bollo statale.

Gli interessi possono essere ritirati direttamente sul conto di riferimento e vengono elargiti a fine anno, una volta scaduto il vincolo o al momento della chiusura del contratto stesso, dopo essere stati decurtati della relativa tassazione, pari al 26%.

Alla convenienza economica, si aggiungono una serie di vantaggi pratici, dal momento che l’importo può essere prelevato in qualsiasi momento e le operazioni possono essere effettuate ogni giorno ed ogni ora utilizzando uno dei numerosi canali telematici a disposizione.

Se avete ancora qualche dubbio, potete visitare direttamente ilo sito ING Direct e scaricare foglio informativo, condizioni generali e documento di sintesi, molto utili qualora vogliate verificare nello specifico alcuni punti i confrontare la proposta con quella che avete già attiva o che state valutando.

Un po’ di più su ING Direct

Il processo è sicuro e garantito da un marchio solido ed affidabile come INGDirect, marchio attivo nella nostra nazione da più di 16 anni e che ha raggiunto un giro di affari pari a 20 miliardi di euro e un totale di 1.100.000 clienti.

Il successo è stato possibile grazie alla proposta di prodotti semplici da gestire e a buone condizioni economiche, capaci di rispondere a tutte le richieste di risparmio e di investimento. La banca propone infatti oltre al conto deposito di cui abbiamo parlato anche conti correnti, mutui, assicurazioni, prestiti e trading online.

La possibilità di gestire i prodotti virtualmente, tramite sito, applicazione e social, è un altro vantaggio, che attira soprattutto gli utenti più giovani, garantendo per altro un risparmio considerevole nella proposta complessiva. Nelle maggiori città italiane, sono comunque presenti anche alcune filiali tradizionali, dal design innovativo.

Proprio design ed immagine sembrano essere fattori molti importanti per questo marchio che ha scelto di fare di una zucca il suo simbolo. Si tratta senza dubbio di un marchio particolare ed innovativo, capaci di farsi ricordare e di richiamare un mondo positivo e prolifico, oltre che moderno ed originale.

Opinioni e Informazioni Migliori Conto Deposito

Pignoramento conto corrente cointestato Nel pignoramento di conto corrente cointestato può essere "bloccato" solo il 50% di quanto depositato, avendo disponibilità delle somme in eccesso se non si oppone il contestatario. Spesso il conto corrente bancario o postale è cointestato, per esempio fra coniugi oppure genitori anziani e figli per...
conto deposito vincolato: il miglior conto deposito vincolato Trovare il miglior conto deposito vincolato potrebbe essere assai complesso specialmente se voi siete poco esperti di questo genere di strumento che vi permette di avere un incremento del vostro capitale. Vediamo ora come deve essere cercato il miglior conto deposito vincolati e quali devono nece...
Miglior conto deposito senza imposta di bollo Il conto deposito è un comodo modo di investimento unico, sicuro e conveniente perché riesce ad unire in un unico servizio guadagni certi ed talvolta anche importanti e la sicurezza che il capitale investito sia al sicuro e tutelato. Spesso e volentieri non prevedono costi di apertura e gestione ma ...
Conto Deposito Vincolato: migliori offerte 2019 In materia finanziaria, il conto deposito rappresenta senza dubbio un’opzione valida per far fruttare al meglio e in totale sicurezza i propri interessi economici. Perchè scegliere il conto deposito vincolato Ma per quale motivo scegliere di tentare la via economica del conto deposito piut...