Conto Deposito: i trend del 2018 / 2019

La gestione degli italiani per i propri risparmi

In tempo di crisi, è pratica comune per gli italiani tenere i soldi in cassaforte o nelle banche. Veniamo infatti spesso chiamati come popolo di formichine. Anche per questo motivo, stiamo assistendo ad un boom per quel che riguarda i conti di deposito, stimato infatti in un più 44% inerente alle somme investite. Secondo recenti dati, si è passati in soli 10 anni da circa 400 miliardi a 578 miliardi di euro ripartiti nei vari differenti conti deposito. Un dato che (fortunatamnete) evidenzia la grande fiducia degli italiani in questi strumenti finanziari, e per cui questo sito si propone di agevolarli nella scelta.

Ecco i dati aggiornati al 15 Maggio 2018 dal nostro osservatorio sui conti deposito.

Osservatorio Conti Deposito 2018 del MigliorContoDeposito.com

Uno dei meccanismi che ha portato nell’ultimo anno i conti deposito a garantire interessi sempre minori, ma ad accrescere la loro forte popolarità presso tutte le famiglie è quello che ad un aumento della domanda corrisponde una diminuzione del rendimento.
Importi depositati molto alti, infatti dal 2010 vi sono ben il 33% dei conti di deposito che contengono un imporot superiore ai 50.000 euro.

E’ la scelta corretta quella di vincolare un conto deposito?

Vincolare un conto deposito è il metodo migliore per ottenere un rendimento, perché i guadagni diventano veramente bassi se decidiamo di rendere le somme disponibili. La fiducia riacquistata nei conti di deposito fa sì che aumenti la percentuale di depositi vincolati, a maggio 2018 siamo quindi al 78% contro il 52,5% del secondo semestre 2017.

Trend Conti Deposito 2019: Più fiducia, più investimento

La stessa fiducia riposta sui conti deposito porta le famiglie ad allungare la durata dell’investimento. Il 16,9% dei depositi è per una durata maggiore ai 36 mesi, vi ricoridamo in fatti che se paraganotata allo scorso semestre dove la stessa era il 6,1% si ha veramente un bell’aumento di tend. Una fetta molto grossa nell’introito italiano sui conti deposito è dovuta alla fascia del 42,5%, che riporta una durata dai 7 ai 12 mesi e il 10,3% dai 13 ai 24 mesi.

Considerazioni finali

I conti deposito sono il prodotto ideale per un risparmiatore che si senta sicuro di poter investire i propri soldi senza incorre in alcun rischio.Proprio per quesot motivo il target dei conti è riservato a persone mature, over 55. Infatti questa fascia possiede il 46,8% della titolarità di conti. Si pensi che solo il 17,6% ha tra i 26 e i 40 anni.

Opinioni e Informazioni Migliori Conto Deposito

Il conto corrente bancario: info e novità 2018 Il conto corrente bancario sembra dover affrontare dure sfide per l’anno appena iniziato. A differenza dei tassi sui mutui che stanno godendo di un buon periodo, i costi dei conti correnti sono aumentati. Per questo strumento di risparmio, uno dei più adoperati dai cittadini, sembrano esserci nov...
Conto Deposito Intesa Sanpaolo Banca Intesa: cos'è un conto deposito Quando si parla di conti bancari, il più delle volte si pensa al tipico conto corrente; i risparmiatori più informati, invece, di certo sapranno cosa sia un conto deposito. Un conto di deposito altro non è che un conto corrente con funzionalità limitate, creat...
Conto deposito Unicredit Parliamo, oggi, di Unicredit e del suo speciale conto deposito. Secondo gli ultimi dati statistici, la maggior parte degli italiani tiene i propri risparmi direttamente sul conto corrente. Questo avviene un po’ per pigrizia, un po’ per paura di sbagliare il tipo di investimento, un po’ perché in que...
Conti Deposito 2018: anticipazioni e previsioni CONTO DEPOSITO: definizione Identifica il rapporto che intercorre tra un Istituto di Credito (Banca) e una persona giuridica (Cliente). Sostanzialmente la Banca con il Conto Deposito offre due servizi: - si impegna a "conservare" nella disponibilità del Cliente le somme di danaro versate "senza i...
conto deposito bancario