Il miglior conto deposito: offerte e strategie attuali degli istituti di credito

Questo articolo ha come scopo quello di orientare il lettore verso le possibilità del miglior conto deposito che le varie banche offrono in questi mesi. Si ricorda che l’investimento in conti deposito è tutelato al 100% grazie al fondo interbancario che rimborsa le cifre fino a 100.000 euro per correntista in caso di fallimento della banca.

Scovare istituti che diano la possibilità di avere un minimo ritorno anche su piccole somme risulta piuttosto complesso.

Conto deposito Santander

Il miglior conto deposito di questo mese per le scadenze a medio-breve termine è senza dubbio il Conto IoScelgo di Santander Consumer Bank. Si tratta del classico conto deposito vincolato che può essere aperto sia in filiale sia online.

L’imposta di bollo dello 0,2% è a carico del correntista mentre la liquidazione degli interessi avviene a scadenza del vincolo. I tassi offerti sono dell’1,5% all’anno ma arrivano fino all’1,80% se si decide di mantenere la somma per tre anni.

Santander prevede anche un prodotto senza alcun vincolo: Conto IoPosso. In questo caso il rendimento annuale è dell’1,10% e la liquidazione degli interessi avviene ogni tre mesi.

Deposito libero Banca DinAmica

Il secondo strumento finanziario di risparmio è il conto BancaDinAmica di Banca DinAmica. In questo caso si tratta di un vero e proprio conto corrente online a cui però è associato un deposito di risparmio. In questo caso vi sono due possibilità:

  • il deposito libero prevede un interesse annuale dello 0,5%; consente di spostare o prelevare il proprio denaro senza alcuna penale rescissoria e senza perdere gli interessi maturati fino a quel momento;
  • in alternativa è possibile optare per il classico conto vincolato: è possibile vincolare la somma per un massimo di un anno con un rendimento dell’1,10%.

Al momento, inoltre, è presente una promozione che permette di usufruire del 2% per i primi sei mesi a condizione di accreditare il proprio stipendio o la pensione o sottoscrivere un piano di accumulo di almeno 100 euro mensili e posizionarli su un fondo gestito a scelta proposto dall’istituto. In entrambi i casi, comunque, il bollo statale viene assolto da Banca DinAmica. La liquidazione degli interessi avviene invece su base trimestrale.

Widiba

Sempre relativo a scadenze brevi, Widiba, controllata della Banca Montepaschi di Siena, offre un conto deposito, collegato al proprio conto corrente, che consente un rendimento dell’1% annuo. In questo caso l’imposta di bollo è a carico del correntista mentre la liquidazione degli interessi avviene posticipatamente all’estinzione naturale del vincolo.

L’istituto, inoltre, prevede costantemente nuove promozioni. Al momento per i vecchi clienti che portano nuova liquidità, viene offerto un tasso speciale del 2% per i vincoli a sei mesi. Per i nuovi clienti, invece, sono previsti dei regali sotto forma di buoni Amazon.

Per coloro che vincoleranno per sei mesi almeno 3.000 euro, è previsto un buono da 100€. Per coloro che ne vincoleranno almeno 30.000, ci sarà un buono da 300€ mentre chi vincolerà almeno 50.000 euro, potrà ottenere addirittura 500€ di buoni Amazon. La promozione è valida fino a Febbraio 2018.

In tutti i casi si tratta di un vero rendimento aggiuntivo in quanto su tutte le somme è prevista la normale remunerazione per il tasso vigente a sei mesi. In questo caso le imposte di bollo statali rimangano a carico del correntista e la liquidazione degli interessi avviene alla scadenza naturale del vincolo. I buoni Amazon, invece, vengono consegnati all’e-mail del cliente qualche ora dopo che il vincolo viene effettivamente attivato.

Interessi conto deposito Esagon al 3% su 7 anni!

Se si vuole guardare ad un periodo molto più lungo, invece, allora il conto deposito Esagon di Credito Fondiario rimane l’opzione più interessante al momento sul mercato. Si tratta del classico strumento di deposito che permette di avere rendimenti proporzionali alla durata del vincolo.

I tassi a dodici mesi sono più sconvenienti dei propri competitors: il ritorno è solo dello 0,75% sulla somma investita. Questo strumento è invece particolarmente adatto per chi sceglie delle scadenze lunghe: i rendimenti per chi vincola a cinque anni sono pari al 2,5% annuo mentre per chi sceglie il vincolo della massima durata a sette anni, ottiene un ritorno annuale del 3,15%.

Si tratta del rendimento più alto presente sul mercato per questa forma di risparmio, attualmente. Le spese di bollo vengono assolte direttamente dalla banca, fornendo un ulteriore risparmio al correntista. Unico neo la cifra minima depositabile che è pari a 10.000 euro.

Opinioni e Informazioni Migliori Conto Deposito

Conto deposito Webank: tassi 2018 e condizioni Webank è un istituto di credito che opera interamente online grazie agli strumenti forniti dall'attuale tecnologia. I clienti, attraverso il proprio smartphone o computer, possono collegarsi direttamente sul profilo personale e operare liberamente senza vincoli di orario. I bonifici, i pagamenti e ...
Il conto corrente bancario: info e novità 2018 Il conto corrente bancario sembra dover affrontare dure sfide per l’anno appena iniziato. A differenza dei tassi sui mutui che stanno godendo di un buon periodo, i costi dei conti correnti sono aumentati. Per questo strumento di risparmio, uno dei più adoperati dai cittadini, sembrano esserci nov...
Conto Deposito Intesa Sanpaolo Banca Intesa: cos'è un conto deposito Quando si parla di conti bancari, il più delle volte si pensa al tipico conto corrente; i risparmiatori più informati, invece, di certo sapranno cosa sia un conto deposito. Un conto di deposito altro non è che un conto corrente con funzionalità limitate, creat...
Conto deposito MPS Il conto deposito presso il Monte dei Paschi di Siena Il contratto bancario denominato conto deposito è un tipico strumento di investimento che affianca il classico conto corrente, dal quale si alimenta. È uno strumento di investimento sicuro a condizioni predeterminate. Infatti già all'apertura de...
conto deposito bancario