Conto Deposito BNL

Il Conto Deposito BNL: offerte 2018 2019

L’apertura di un conto deposito è una cosa molto importante che, per essere messa in atto, necessita di una notevole quantità di informazioni per verificare l’effettiva sicurezza del luogo dove si andrà a depositare il proprio denaro. Tra le tante banche che forniscono questo tipo di servizio, il preferito dagli italiani, secondo alcuni sondaggi, è sicuramente quello offerto dalla BNL.

Questa mette sotto gli occhi dei propri clienti, e del pubblico, alcuni strumenti finanziari che fanno si che chi vincola una certa quantità di denaro con la banca precedentemente menzionata abbia la possibilità di guadagnare qualcosa con i tassi d’interesse. Brevemente verranno date tutte le informazioni utili per poter valutare al meglio cosa fare, descrivendo i vantaggi e gli svantaggi che si hanno con l’apertura di un conto deposito BNL.

Il servizio offerto dalla BNL

Prima di passare a nominare i vantaggi e gli svantaggi di questi strumenti finanziari proposti alla clientela è bene precisare cosa sia la BNL e che tipologia di servizio offre alle persone. Innanzitutto la dicitura BNL sta ad indicare la Banca Nazionale del Lavoro, ossia una delle istituzioni bancarie più famose e vecchie dell’Italia.

Questo ente finanziario ha fatto della creazione di offerte per il pubblico (come prestiti o risparmio remunerato) la sua attività di punta. Come già detto quindi, tra le offerte è possibile trovare il risparmio remunerato, ossia una sorta di modalità molto diffusa al giorno d’oggi che prevede l’investimento del proprio capitale in diverse maniere riuscendo ad avere dei guadagni grazie ai tassi d’interesse che vengono applicati quando si sceglie di avviare la pratica in questione.

Nonostante ciò però vi è da dire che la BNL non offre il servizio di conto deposito vero e proprio ma ha una serie di strumenti finanziari che per le modalità di funzionamento assomigliano molto ai conti depositi.

Libretti di deposito BNL

I clienti che dovessero aver bisogno di depositare il proprio denaro con l’istituto bancario in questione hanno la possibilità di scegliere dei prodotti analoghi, che sono:

– libretti di deposito a risparmio svincolati;
– BNL Kids;
– libretto di deposito vincolato.

I libretti appena citati funzionano in maniera del tutto similare ad un conto deposito mediante alcune condizioni contrattuali che variano a seconda del prodotto che si va a selezionare. Con il libretto di deposito a risparmio svincolato si ha un rendimento molto basso, ma nonostante ciò il cliente può accedere al proprio denaro in qualsiasi momento. Il tasso nominale annuo è dello 0,010%, modificabile dalla banca in casi particolari; inoltre il versamento dei guadagni ottenuti con gli interessi avviene annualmente mediante un calcolo che tiene in considerazione la media delle somme depositate.

Con BNL Kids invece si ha un libretto da intestare ad una persona minorenne, riuscendo ad avere un incremento della somma di denaro vincolata grazie all’interesse su base annua lorda dello 0,75%; anche in questo caso i soldi che vengono versati all’interno del libretto non vengono vincolati e sono accessibili in qualsiasi momento. Infine è sicuramente da citare il libretto di deposito vincolato, che, come si evince dal nome, prevede il blocco di una somma di denaro all’interno del libretto stesso.

In questo caso però si hanno tassi d’interesse molto più alti rispetto ai precedenti prodotti finanziari; è da citare il fatto che i guadagni quindi saranno calcolati su una variabile che cambia a seconda della durata dell’investimento. In caso il vincolo duri 6 mesi si può avere un tasso d’interesse di 0,10% su base annua, mentre per 12 mesi 0,250%, sempre su base annua.

Vantaggi e svantaggi dei prodotti BNL

Una volta descritto precisamente il servizio che la BNL svolge per i suoi clienti e il pubblico è possibile menzionare i vantaggi e gli svantaggi nell’usare i prodotti messi a disposizione.

Tra i vantaggi possiamo trovare sicuramente il fatto che se si utilizza BNL Kids e il libretto a deposito svincolato si può accedere al proprio denaro in qualsiasi momento e senza preavvisare la banca delle operazioni che si vogliono fare; questo aspetto è molto positivo perché consente al cliente di avere il proprio controllo sui propri risparmi e decidere di variare la propria situazione in base ai propri gusti. Inoltre è anche da menzionare il fatto che non vi siano alti costi di gestione, eccetto quelli riguardanti l’accredito degli interessi che vengono maturati nel tempo (spesa che si aggira intorno ai 12 euro) e alla stampa del libretto cartaceo.

Tra gli svantaggi invece possiamo trovare i tassi d’interesse molto bassi, specie per i prodotti BNL Kids e il libretto a deposito svincolato (dato che non prevedono il vincolo della somma depositata). Purtroppo questo fatto accade a causa della crisi che ha portato ad abbassare i tassi d’interesse di molto, riducendo quindi anche i guadagni nell’immediato.

Opinioni e Informazioni Migliori Conto Deposito

Come scegliere il miglior conto deposito Oggi come oggi si sente spesso parlare di conti deposito, ma di che cosa si tratta? Essi sono degli strumenti di investimenti sicuri, per mezzo dei quali si può depositare una somma di denaro e ottenere gli interessi che maturano sulla base del contratto concluso con l’istituto di credito.  ...
Conto Deposito Rendimax: per 18 mesi un risparmio al TOP Promozione Conto deposito Rendimax Rendimax, il conto deposito online di Banca IFIS, lancia una promozione dedicata a chiunque voglia approfittare di un alto tasso redditizio associato a solidità ed a sicurezza. Per chi è alla ricerca di un impiego remunerativo a cui affidare la liquidità per...
Offerte Migliori Conto Deposito Scegli ora il Miglior Conto Deposito ed inizia a risparmiare! Compila questo modulo per confrontare le migliori offerte di conti deposito disponibili sul nostro sito. Interessi elevati sul capitale depositato Investimento sicuro con depositi garantiti fino a 100.000 euro Rendimenti più...
Conto Deposito: i trend del 2018 / 2019 La gestione degli italiani per i propri risparmi In tempo di crisi, è pratica comune per gli italiani tenere i soldi in cassaforte o nelle banche. Veniamo infatti spesso chiamati come popolo di formichine. Anche per questo motivo, stiamo assistendo ad un boom per quel che riguarda i conti di deposi...