Conto Corrente Postale e Bancario: le differenze. Qual è il più conveniente?

Confronta i migliori conti deposito 2019

In breve: le differenze

  • conto bancario, più flessibile rispetto all’operatività ma con costi più elevati;
  • conto postale, adatto per chi vuole il deposito delle somme.

Chi vuole depositare delle somme su un conto, ricavandone un piccolo rendimento, oltre al conto corrente e al conto deposito deve valutare anche il conto corrente postale.

Infatti anche le Poste Italiane offrono dei libretti di risparmio e dei prodotti chiamati Bancoposta. Tuttavia prima di decidere se optare per un conto corrente postale o un conto bancario è necessario valutare alcune sostanziali differenze.

Conto corrente bancario: le caratteristiche

Un conto corrente è uno strumento proposto dalle banche per svolgere le seguenti operazioni:

  • depositare delle somme;
  • convogliare i redditi da lavoro o da pensione;
  • gestire i flussi di cassa personali o aziendali versando e prelevando liquidi, effettuando pagamenti di bollette ecc.;
  • ricavare anche un interesse sulle somme depositate.

Per tutelare il denaro dei correntisti contro il fallimento delle banche è stato istituito un Fondo Interbancario di Tutela del Depositi che garantisce le somme depositate fino a 100.000 euro.

Le condizioni del conto corrente bancario possono mutare unilateralmente e, se ciò accade, viene inviata una comunicazione. Da quel momento, entro 60 giorni, il correntista può recedere dal contratto.

Quali sono i costi conto corrente bancario?

costi conto corrente bancario variano in base al:

  • numero di operazioni effettuate;
  • canone annuale e alle altre imposte;
  • fornitura di carte di credito e debito e di libretti degli assegni.

Conto corrente postale: le caratteristiche

Negli anni il conto corrente postale si è sempre più assimilato a quello della banca, proponendo servizi allo sportello e on line. 

Bancoposta ha introdotto l’uso di assegni e carte bancomat, la Postamat, per i prelievi e per i pagamenti elettronici. I costi sono molto ridotti, a zero spese o assimilabili a quelli offerti dai conti bancari on line.

Tuttavia rispetto al conto bancario vi sono delle sostanziali differenze:

  • il conto corrente postale consente meno operazioni e la domiciliazione solo delle utenze legate ad enti convenzionati;
  • la Postamat è utilizzabile solo agli sportelli di PosteItaliane;
  • gli assegni postali non sono accettati da tutti;
  • i conti Bancoposta non aderiscono al Fondo Interbancario di Tutela del Depositi;
  • libretti di risparmio e i buoni fruttiferi sono invece garantiti dallo Stato.

Conto Corrente Postale o Conto Corrente Bancario?

A conti fatti, risulta evidente che il conto corrente postale è conveniente per i risparmiatori che privilegiano il deposito delle somme all’operatività, mentre il conto corrente bancario per i correntisti che utilizzano molto bancomat e conti.

Opinioni e Informazioni Migliori Conto Deposito

Miglior conto deposito senza imposta di bollo Il conto deposito è un comodo modo di investimento unico, sicuro e conveniente perché riesce ad unire in un unico servizio guadagni certi ed talvolta anche importanti e la sicurezza che il capitale investito sia al sicuro e tutelato. Spesso e volentieri non prevedono costi di apertura e gestione ma ...
Conto Deposito Vincolato: migliori offerte 2019 In materia finanziaria, il conto deposito rappresenta senza dubbio un’opzione valida per far fruttare al meglio e in totale sicurezza i propri interessi economici. Perchè scegliere il conto deposito vincolato Ma per quale motivo scegliere di tentare la via economica del conto deposito piut...
Conto deposito Webank: tassi 2019 e condizioni Webank è un istituto di credito che opera interamente online grazie agli strumenti forniti dall'attuale tecnologia. I clienti, attraverso il proprio smartphone o computer, possono collegarsi direttamente sul profilo personale e operare liberamente senza vincoli di orario. I bonifici, i pagamenti e ...
Conto deposito MPS Il conto deposito presso il Monte dei Paschi di Siena Il contratto bancario denominato conto deposito è un tipico strumento di investimento che affianca il classico conto corrente, dal quale si alimenta. È uno strumento di investimento sicuro a condizioni predeterminate. Infatti già all'apertura de...
Il conto corrente bancario